La Media Pianura Vicentina:
Un ‘corridoio verde’ che conserva i tratti più tipici della campagna veneta.

Fertili e verdeggianti pianure che offrono infinite possibilità di percorrerle, per fare una piacevole passeggiata in mezzo alla natura, su stradine secondarie spesso precluse al traffico e lungo argini in cui si procede a pelo d’acqua, immersi nella più tipica campagna veneta con le Prealpi e i colli Berici a fare da sfondo.

Questa è la Media Pianura Vicentina: un ‘corridoio verde’ che si estende nell’area compresa tra il fiume Tesina ad Ovest, al confine con Vicenza, e la destra Brenta ad est. Un ambito territoriale di circa 121 km quadrati di superficie che include i comuni di Camisano Vicentino, Grisignano del Zocco, Grumolo delle Abbadesse, Quinto Vicentino, Torri di Quartesolo in provincia di Vicenza, e il comune di Gazzo in provincia di Padova.

Questa terra rappresenta un unicum nella pianura veneta: l’ambiente, ancora integro, è caratterizzato dalla presenza di fiumi, dalle risorgive e da una fitta maglia di torrenti e rogge che si intersecano, si affiancano, si uniscono irrigando ampie praterie e campi dove spiccano colture eccellenti e di antichissima tradizione quali riso e mais.

Un reticolo rurale, conosciuto anche come “la piccola Olanda”, in cui l’agricoltura ha definito i contorni del paesaggio e l’identità locale ed ancora oggi svolge un ruolo di conservazione e presidio dell’ecosistema.